“Cessare combattimento. Siete nominato Maresciallo d’Italia. Onore a voi et vostri prodi”.

Siamo nei primi giorni del maggio del 1943, la guerra per il controllo dell’Africa settentrionale volge al termine. Le armate dell’Asse prese fra due fuochi, dagli americani provenienti da ovest e dai britannici da est, sono ormai arroccate nel punto più settentrionale della Tunisia. Niente può cambiare l’esito della battaglia finale, si tratta solo di… Read More “Cessare combattimento. Siete nominato Maresciallo d’Italia. Onore a voi et vostri prodi”.

“La va a pochi” il XXXI battaglione genio guastatori

Il 18 aprile 1941 le quattro compagnie guastatori (la 1ª “Giaguaro”, la 2ª “Lupo” la 7ª “Tigre” e la 8ª “Leone”) costituite a Civitavecchia con i volontari frequentatori del 1° Corso, vengono riunite e costituiscono il XXXI battaglione guastatori. Esse operano inizialmente in varie località dell’Italia settentrionale e, successivamente, nei primi giorni dell’aprile 1941 partecipano all’invasione… Read More “La va a pochi” il XXXI battaglione genio guastatori

Colonnello, non voglio il pane, dammi il piombo pel mio moschetto!

Il 21 marzo 1941, il presidio italiano dell’oasi di Giarabub si arrende dopo nove mesi si strenua resistenza, L’oasi libica a circa 320 km a sud di Bardia e 65 km dal confine con l’Egitto, è presidiata da circa  1 350 soldati italiani e 750-800 soldati libici, in quattro compagnie di guardie di frontiera, cinque… Read More Colonnello, non voglio il pane, dammi il piombo pel mio moschetto!

Gariboldi nuovo governatore della Libia

Il 21 marzo 1941 il generale Italo Gariboldi prende effettivo possesso della sua nuova carica di governatore della Libia e di comandante in capo delle forze italiane in Africa settentrionale in sostituzione del maresciallo d’Italia Rodolfo Graziani, esautorato a seguito della tragica sconfitta della 10ª armata conclusasi con la battaglia di Beda Fomm. Gariboldi che… Read More Gariboldi nuovo governatore della Libia

In Tunisia viene costituito il Gruppo d’Armate Africa

Il 23 febbraio del 1943 in Tunisia, le forze italo-tedesche subivano una profonda riorganizzazione. Veniva costituito il Gruppo d’armate Africa, in tedesco Heeresgruppe Afrika, che venne posto al comando del maresciallo Erwin Rommel, meglio noto come la volpe del deserto.  Alle dipendenze del nuovo comando venivano poste due armate, la 5ª Panzerarmee tedesca e la … Read More In Tunisia viene costituito il Gruppo d’Armate Africa

Bollettini di guerra 31 gennaio 1941-42-43

Bollettino n. 238 Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 31 gennaio 1941: Sul fronte greco, attività di artiglierie. Formazioni di bombardieri e di cacciatori hanno compiuto efficaci azioni offensive contro ponti, rotabili e batterie nemiche. Sono state spezzonate e mitragliate, a volo radente, truppe ed autocolonne. Un nostro velivolo non è rien­trato.… Read More Bollettini di guerra 31 gennaio 1941-42-43

23 gennaio 1943, Tripoli addio

Il 23 gennaio del 1943 le truppe britanniche dell’VIII armata del generale Montgomery prendono la città di Tripoli, capitale della colonia italiana di Libia. Nella città ormai abbandonata dalle truppe italo-tedesche, il tricolore innalzato dai marinai italiani nel lontano 1911, dopo la vittoriosa guerra contro l’Impero Ottomano, viene per sempre ammainato. La presenza italiana a… Read More 23 gennaio 1943, Tripoli addio

Bardia, battesimo del fuoco per gli australiani in Africa Settentrionale

Il Regno d’Italia dichiarò guerra a Francia e Gran Bretagna il 10 giugno del 1940. Le operazioni contro la Francia ebbero fine pochi giorni dopo la dichiarazione di guerra  a seguito del crollo militare francese sotto i colpi dell’invasione tedesca nel nord del paese. Molto più lunga e articolata fu la guerra contro le truppe… Read More Bardia, battesimo del fuoco per gli australiani in Africa Settentrionale

Manfredi Talamo, e il maggior successo dei servizi segreti italiani nel secondo conflitto mondiale

Il tenente colonnello dei Carabinieri Reali Mandredi Talamo nasce a Castellammare di Stabia il 2 gennaio 1895. Arruolatosi volontario nella legione allievi di Roma e nominato carabiniere a piedi nell’agosto 1914, partecipò alla prima guerra mondiale dal maggio 1915 raggiungendo il grado di maresciallo d’alloggio capo nel febbraio 1919. Nello stesso anno, conseguito a Napoli il… Read More Manfredi Talamo, e il maggior successo dei servizi segreti italiani nel secondo conflitto mondiale

La morte del generale Pietro Maletti

Pietro Maletti nasce a Castiglione delle Stiviere, in provincia di Mantova il 24 maggio del 1880.  Nel 1898 entrò volontario nell’esercito e nel 1904 venne ammesso all’Accademia militare di Modena, uscendone sottotenente nel 1906. Destinato al 12° reggimento bersaglieri, nel 1909 dopo venne promosso tenente e nel 1914 capitano. Partecipò alla prima guerra mondiale nel… Read More La morte del generale Pietro Maletti