La fine della Jugoslavia e il suo smembramento

L’8 luglio 1941 Germania e Italia proclamarono la fine dello stato jugoslavo. Lo stesso veniva smembrato fra le potenze vincitrici e dalle sue ceneri nasceva lo “Stato indipendente di Croazia” dove venne instaurato un regime fascista guidato da Ante Pavelić Poglavnik (Guida) del movimento nazionalista degli Ustascia (ustaše […]

“Bassotto” il semovente da 105/25

Il semovente M43 da 105, meglio noto come “bassotto”, rappresenta uno dei tanti armamenti validi, giunti alle forze armate del Regno d’Italia troppo tardi e come sempre in numero troppo ridotto per incidere sulle sorti del conflitto. La sua storia inizia nel 1942 quando lo Stato Maggiore richiede […]

I Moschettieri del Duce

Il corpo dei moschettieri del Duce era strettamente legato a quella della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale (MVSN) istituita nel corso della seduta del Gran Consiglio del Fascismo del 12 gennaio 1923. Un mese dopo la fondazione della stessa l ’11 febbraio, Benito Mussolini fondò la prima Moschetteria per stringere […]

Domenico Mondelli, il generale nero

Domenico Mondelli, il suo nome originario risultava essere Wolde Selassie, conosciuto come il generale nero, nacque il 30 giugno 1886 in Eritrea nella capitale Asmara. Mondelli detiene alcuni importanti “primati”, fu il primo aviatore di pelle nera al mondo ad ottenere un brevetto di pilota militare, primo italiano […]

Bollettino di guerra del 30 giugno 1940

Bollettino n. 20 Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 giugno 1940: Notevole attività di nostre colonne alla frontiera cirenaica; è stata occupata qualche località respingendo attacchi di formazioni motorizzate nemiche. In combattimenti aerei sono stati abbattuti quattro apparecchi nemici; alcuni uomini degli equipaggi sono […]

Un “marsupiale” per la Regia Aeronautica

ll Savoia Marchetti S.M. 82 era un trimotore, monoplano ad ala media, sviluppato dall’azienda aeronautica italiana Savoia-Marchetti nei tardi anni trenta. Venne equipaggiato con motori forniti dall’Alfa Romeo e costruito in 875 esemplari. L’armamento difensivo standard per i “Marsupiali” era rappresentato da 4 mitragliatrici, di cui una (dorsale) […]