Gli Assi della Grande Guerra; il D’artagnan dell’Aria

“Ogni suo atto, un atto di valore…” Così scrive, nel Luglio del 1917, un corrispondente di guerra dell’Illustrazione Italiana, raccontando la storia di un aviatore che in soli trentasette giorni, dal 15 Maggio al 22 Giugno, ha sostenuto trentacinque combattimenti, abbattendo nove aerei austriaci e imponendosi all’ammirazione di tutti come il “cacciatore” che ha riportato… Read More Gli Assi della Grande Guerra; il D’artagnan dell’Aria

L’eroica morte di Carlo Faggioni

Il 10 aprile del 1944 durante una missione di guerra trovava la morte l’ufficiale pilota dell’A.N.R. l’Aeronautica Nazionale Repubblicana della R.S.I., Carlo Faggioni conosciuto come uno dei due gemelli dei siluri. Nel corso della sua breve vita, aveva solo 29 anni il giorno in cui venne abbattuto, era riuscito ad affondare circa 100mila tonnellate di… Read More L’eroica morte di Carlo Faggioni

La storia dell’aeroporto di Gorizia e il tremendo bombardamento del 18 marzo 1944

L’aeroporto di Gorizia venne costruito nei primi anni del secolo dagli austriaci e nel 1911, essi decisero di installare una scuola di volo sul grande campo d’esercitazione del 5° cavalleria di Gorizia, in località “Campagna Grande” di S. Andrea, nei pressi della città. Nel 1915 con le prime avvisaglie dell’ ingresso dell’ Italia in guerra, appari’… Read More La storia dell’aeroporto di Gorizia e il tremendo bombardamento del 18 marzo 1944

3 marzo 1942, muore l’eroe dell’Amba Alagi

Amedeo Umberto Lorenzo Marco Paolo Isabella Luigi Filippo Maria Giuseppe Giovanni di Savoia-Aosta nasce a Torino il  21 ottobre 1898 da Emanuele Filiberto, una delle figure più note della  Grande Guerra, soprannominato il Duca invitto, in quanto la sua 3 armata non venne mai sconfitta in battaglia e da Elena di Borbone-Orléans. Quale erede del ducato d’Aosta ricevette… Read More 3 marzo 1942, muore l’eroe dell’Amba Alagi

11 febbraio 1941, la morte del “cacciatore scientifico”

«Superbo figlio d’Italia, eroico, instancabile, indomito, su tutti i cieli dell’impero stroncava la tracotanza dell’azione aerea nemica in 50 combattimenti vittoriosi durante i quali abbatteva 16 avversari e partecipava alla distruzione di 32 aerei, nell’attacco contro munitissime basi nemiche. In cielo ed in terra era lo sgomento dell’avversario, il simbolo della vittoria dell’Italia eroica protesa… Read More 11 febbraio 1941, la morte del “cacciatore scientifico”

Ernesto Botto, asso dell’Aeronautica soprannominato “gamba di ferro”

Ernesto Botto nasce a Torino il 8 novembre 1907, e dopo aver conseguito la licenza in fisica e matematica nel 1929, si arruola come allievo ufficiale della Regia Aeronautica, frequentando il corso “Grifo” dell’Accademia Aeronautica allora con sede a Caserta, conseguendo nel 1932 il brevetto di pilota d’aeroplano e venendo nominato l’anno successivo sottotenente del… Read More Ernesto Botto, asso dell’Aeronautica soprannominato “gamba di ferro”

Il I Battaglione d’assalto Paracadutisti della Regia Aeronautica in Tunisia

Nel post odierno parliamo del I Battaglione Paracadutisti della Regia Aeronautica, uno dei tre battaglioni inquadrati nel 1º Reggimento d’assalto “Amedeo d’Aosta”. L’unità forte di circa 1.500 uomini era costituita oltre che dal il 1º Battaglione d’Assalto Paracadutisti, dal Battaglione Eiattatori “Loreto”, e dal battaglione ADRA (Arditi Distruttori Regia Aeronautica). In realtà la costituzione del… Read More Il I Battaglione d’assalto Paracadutisti della Regia Aeronautica in Tunisia

Un “Alcione” per la Regia Aeronautica

Considerato da molti autori come il “miglior bombardiere italiano della seconda guerra mondiale”, il CANT Z.1007 “Alcione”, era un bombardiere medio trimotore ad ala bassa sviluppato dalla divisione aeronautica della Cantieri Riuniti dell’Adriatico, conosciuta con la sigla di CRDA negli anni trenta e prodotto su licenza anche da altre aziende nazionali. Disegnato dall’ingegner Filippo Zappata,… Read More Un “Alcione” per la Regia Aeronautica

Un altro primato italiano sconosciuto – Il bombardamento delle isole del Bahrein

Nell’ottobre del 1940 viene progettata una missione aerea offensiva mai pensata da nessuna forza aerea in conflitto, una missione ispirata alle teorie di strategia aerea del generale Dohuet, il bombardamento dei pozzi petroliferi di Manama nelle isole delle Bahrein, a migliaia di chilometri dalle spiagge di Rodi, nel possedimento italiano della isole del Dodecaneso. Questa… Read More Un altro primato italiano sconosciuto – Il bombardamento delle isole del Bahrein