Parma 24 maggio 1944, fucilate gli ammiragli

Come abbiamo visto in un nostro precedente post, il 22 maggio 1944, si apriva presso la Corte di Appello di Parma il processo contro quattro ammiragli della Regia Marina accusati di tradimento. Due di loro erano presenti in aula, Inigo Campioni e Luigi Mascherapa, gli altri due imputati, Priamo Leonardi e Gino Pavesi venivano processati… Read More Parma 24 maggio 1944, fucilate gli ammiragli

L’ultima lettera dell’ammiraglio Inigo Campioni prima della fucilazione

Nella notte fra il 22 e il 23 maggio del 1944, l’ammiraglio Inigo Campioni scriveva quella che sarà la sua ultima lettera, che indirizzò alla madre. Alle 9 del mattino dello stesso 22 maggio, si era aperto a Parma nei locali della Corte d’Appello il processo a quattro ammiragli italiani accusati di alto tradimento a… Read More L’ultima lettera dell’ammiraglio Inigo Campioni prima della fucilazione

L’ultima lettera di Franco Aschieri, agente infiltrato della R.S.I.

Il 30 aprile abbiamo pubblicato un post che ha riscontrato interesse da parte dei nostri lettori, relativo alla fucilazione di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale dietro le linee Alleate. Le esecuzioni avvennero nella cava di pozzolana di Sant’Angelo in Formis (Caserta), dove con grande coraggio ed esemplare serenità affrontarono la morte, i quattro giovani volontari… Read More L’ultima lettera di Franco Aschieri, agente infiltrato della R.S.I.

“Fucilali, e non perdere tempo!” la morte degli attori Luisa Farida e Osvaldo Valenti

“Fucilali, e non perdere tempo!” Fu questo l’ordine che Giuseppe Marozin, nome di battaglia Vero, capo della Brigata partigiana Pasubio dichiarò di aver ricevuto direttamente dal C.L.N.A.I. nella persona di Sandro Pertini: «Quel giorno – 30 aprile 1945 – Pertini mi telefonò tre volte. Marozin responsabile della doppia esecuzione che andiamo a raccontare nel presente post, dichiarò… Read More “Fucilali, e non perdere tempo!” la morte degli attori Luisa Farida e Osvaldo Valenti

La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana

Il 30 aprile del 1944 nella cava di pozzolana di Sant’Angelo in Formis (Caserta) con grande coraggio ed esemplare serenità affrontarono la morte, quattro giovani volontari della Repubblica Sociale Italiana. Erano un milanese, un romano, un napoletano, uno di Aquila e vennero fucilati dagli inglese dopo essere stati sorpresi in azione di spionaggio dietro le… Read More La fucilazioni di quattro agenti infiltrati dalla Repubblica Sociale Italiana

Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

Il giorno 26 aprile 1945, Milano presentava un aspetto desolante, abbandonata dalle autorità civili e militari; Mussolini e il governo della Repubblica Sociale, infatti alle 20 della sera prima avevano lasciato la città per seguire Pavolini, il comandante dell Brigate Nere che immagina un ultima resistenza del fascismo repubblicano in Valtellina. Per il Duce e… Read More Milano 26 aprile 1945, la Decima non si arrende, smobilita

75 anni fa, i GAP colpiscono a Firenze “Non uccido l’uomo ma le sue idee!”

Il 15 aprile due gappisti fiorentini, Bruno Fanciullacci e Antonio Ignesti, dopo attenti studi degli orari della vittima, si appostarono nei pressi della Villa di Montalto al Salviatino, dove colui che era oggetto del vile attentato che i due stavano per compiere, si stava avvicinando, privo di scorta. Appena mezzora prima dell’agguato aveva ricevuto a Palazzo… Read More 75 anni fa, i GAP colpiscono a Firenze “Non uccido l’uomo ma le sue idee!”

La strage partigiana di Malga Bala

Ieri abbiamo trattato l’eccidio delle Fosse Ardeatine episodio ai più conosciuto in quanto celebrato e commemorato come giusto che sia ogni anno. Oggi parleremo invece di una strage compiuta dai partigiani titini il giorno successivo e che probabilmente pochissimi conoscono. Furono coinvolti 12 ex Carabinieri Reali inquadrati nella Guardia Nazionale Repubblicana al servizio del governo della… Read More La strage partigiana di Malga Bala