Il vile assassinio del maggiore Adriano Visconti di Lampugnano

Il 29 aprile 1945, a Gallarate, il maggiore Adriano Visconti di Lampugnano firmò la resa del suo reparto, il 1º Gruppo caccia “Asso di Bastoni” dell’A.N.R. l’Aeronautica Nazionale Repubblicana. L’atto venne controfirmato dai rappresentanti della Regia Aeronautica, del Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia (CLNAI), del Comitato di Liberazione Nazionale (CNL) e da 4 capi partigiani. L’accordo garantiva… Read More Il vile assassinio del maggiore Adriano Visconti di Lampugnano

L’ultima raffica di Salò, la morte di Alessandro Pavolini

Siamo nei ultimi tragici giorni della seconda guerra mondiale, il 25 aprile il Comitato di Liberazione Nazionale ha emanato l’ordine di insurrezione generale, la Repubblica Sociale è praticamente crollata i tedeschi pensano a ritirarsi verso la Germania. Dopo il fallimento delle trattative di resa con il CLN, Mussolini, dopo una riunione al palazzo della Prefettura a… Read More L’ultima raffica di Salò, la morte di Alessandro Pavolini

75 anni fa, i GAP colpiscono a Firenze “Non uccido l’uomo ma le sue idee!”

Il 15 aprile due gappisti fiorentini, Bruno Fanciullacci e Antonio Ignesti, dopo attenti studi degli orari della vittima, si appostarono nei pressi della Villa di Montalto al Salviatino, dove colui che era oggetto del vile attentato che i due stavano per compiere, si stava avvicinando, privo di scorta. Appena mezzora prima dell’agguato aveva ricevuto a Palazzo… Read More 75 anni fa, i GAP colpiscono a Firenze “Non uccido l’uomo ma le sue idee!”

“Non cercatelo. Viene un attimo con noi partigiani” Il martirio di Rolando Rivi

“Non cercatelo. Viene un attimo con noi partigiani” Questo fu il biglietto che, il 13 aprile del 1945 i genitori di Rolando Rivi trovarono in casa mentre cercavano il proprio figlio. Ma chi era Rolando Rivi? Probabilmente alla quasi totalità delle persone il nome non dirà niente, perchè la storia che andiamo a raccontare oggi,… Read More “Non cercatelo. Viene un attimo con noi partigiani” Il martirio di Rolando Rivi

Eugenio Curiel e il Fronte della Gioventù

Il 24 febbraio del 1945, a due mesi dalla fine della guerra in Italia, a Milano in piazzale Beccaria, veniva ucciso Eugenio Curiel. Era stato riconosciuto da un delatore e dopo un breve inseguimento ucciso da militi fascisti Eugenio, si trattava del capo della più estesa organizzazione giovanile partigiana nota come “Fronte della Gioventù”. Eugenio Curiel… Read More Eugenio Curiel e il Fronte della Gioventù

18 febbraio 1947, il treno della vergogna

Quello che è passato alla storia come “Treno della vergogna” è un convoglio che nel 1947 trasportò da Ancona i profughi provenienti da Pola: si trattava di esuli italiani che con la fine della Seconda Guerra Mondiale, si ritrovarono costretti ad abbandonare le loro case in Istria, Quarnaro e Dalmazia. L’evento è passato alla storia… Read More 18 febbraio 1947, il treno della vergogna

15 gennaio 1946, la morte di don Francesco Venturelli

Il 15 gennaio del 1946, quindi ampiamente a guerra conclusa, a Fossoli nel comune di Carpi provincia di Modena veniva assassinato don Francesco Venturelli, originario del mirandolese, parroco dal 1935 e addetto dal 1942 all’assistenza dei prigionieri del campo di concentramento sito nella località sopra citata. Il campo di Fossoli nacque come campo di prigionia e… Read More 15 gennaio 1946, la morte di don Francesco Venturelli

Il CLNAI rappresentante nel territorio occupato dal nemico

Il 26 dicembre del 1944 il governo di Roma riconosce il Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia, abbreviato comunemente in CLNAI o CLN Alta Italia, quale proprio rappresentante nel territorio occupato dal nemico. Il CLNAI accetta di agire a tal fine come delegato del governo italiano. Il CLNAI venne fondato ufficialmente il 7 febbraio del… Read More Il CLNAI rappresentante nel territorio occupato dal nemico