Categoria: 2^ G.M. Le truppe alpine

Colle Tortagna 27 novembre 1944, l’eccidio degli alpini della Monterosa

Siamo negli ultimi giorni del novembre del 1944, ultimo inverno del secondo conflitto mondiale, quando due plotoni di alpini appartenenti alla 67° compagnia del Battaglione Cadore, della divisione alpina Monterosa, inquadrata nell’Esercito Nazionale Repubblicano, entrano in contatto, sulla strada montana che porta a Bardineto,Savona, con preponderanti formazioni partigiane, […]

“Noi siamo i deputati dei morti”

 “Ufficiale addetto ad un Comando di reggimento alpino, sostituiva volontariamente, nel corso di un aspro combattimento, un comandante di plotone caduto. Durante dieci giorni di ripiegamento, si batteva sempre alla testa dei suoi uomini, con eroico slancio infliggendo al nemico, in successivi scontri, gravi perdite. In un’ultima azione, preclusa ogni […]

La Camera approva l’istituzione della “Giornata nazionale della memoria e del sacrificio alpino”

Il 26 gennaio del prossimo anno si terrà la prima “Giornata nazionale della memoria e del sacrificio alpino”. Nella giornata di ieri, è stata approvata a larghissima maggioranza la proposta di legge 622 della Lega, primo firmatario Guglielmo Golinelli che prevede l’istituzione della Giornata, che si terrà appunto nel […]

La tragedia degli alpini sul “Galilea”

Alle 3,50 del 29 marzo 1942 la nave ospedale Galilea colava a picco, dopo essere stata silurata dal sommergibile britannico Proteus trascinando con sé gran parte del Battaglione Gemona della gloriosa divisione Julia. Dei 1.275 uomini imbarcati solo 284 furono salvati. Quella notte morirono 21 ufficiali, 18 sottufficiali e 612 alpini, più […]

Nikolaevka 26 gennaio 1943, gli alpini sfondano l’accerchiamento sovietico

Il 12 gennaio del 1943, la Stavka, l’alto comando sovietico lanciò con cospicue forze la terza offensiva invernale contro le forze dell’Asse schierate sul fronte russo, era l’operazione Ostrogorsk-Rossosc. Le due precedenti offensive, l’operazione Urano aveva portato all’accerchiamento della 6ª Armata tedesca a Stalingrado, mentre la seconda chiamata […]