Ardito! … la tua missione è la vittoria, ad ogni costo.

Nell’agosto del 1918 il Tenente Generale Francesco Grazioli comandante del corpo d’armata di assalto, stilò il decalogo dell’Ardito. 1.-Ardito! Il tuo nome significa coraggio, forza e lealtà; la tua missione è la vittoria, ad ogni costo. Siate orgogliosi di far vedere al mondo intero che nessuno può resistere al soldato italiano. Pensa ai gioielli che… Read More Ardito! … la tua missione è la vittoria, ad ogni costo.

Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

Il post odierno è dedicato ad una figura singolare e sconosciuta della Grande guerra. Oggi parleremo dell’avventurosa vita e delle opere letterarie di un giapponese, un samurai, innamorato dell’Italia, che fece del nostro paese la sua seconda patria, combattendo nelle file del Regio Esercito, nel corpo degli Arditi per la precisione. Ma andiamo con ordine.… Read More Harukichi Shimoi, un samurai tra gli arditi

L’ardito Ciro Scianna muore baciando il Tricolore

Il 24 giugno del 1918, moriva negli scontri sul Monte Asolone tra il Regio esercito e l’esercito imperale austro-ungarico, l’ardito siciliano Ciro Scianna.   Egli nasce a Bagheria il 15 marzo 1891 da Michele, villico, e da Paola Rizzo. Emigrato per lavoro,si arruolò nel 3°Bersaglieri,in seguito distaccato al 10°in Albania;allo scoppio del primo conflitto mondiale, venne inquadrato infine nel 16°Bersaglieri, e… Read More L’ardito Ciro Scianna muore baciando il Tricolore