2^ G.M. I bollettini di Guerra

I bollettini di guerra del 1 dicembre 1940-41-42

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 177

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 1 dicembre 1940:

Sul fronte greco, rinnovati attacchi del nemico sono stati respinti dalle nostre truppe che hanno vigorosamente contrattaccato. Si è particolarmente distinta la divisione alpina Julia. Nell’Africa setten­trionale automezzi nemici sono stati spezzonati e posti in fuga da una nostra squadriglia in esplorazione offensiva nella zona di el Auenat. Due aerei nemici hanno lanciato bombe su Menelao (Cirenaica), senza causare danni né vittime.

Nell’Africa orientale un attacco ne­mico su Gallabat è stato respinto. Uno scontro a noi favorevole si e svolto ad Irogri (ovest del lago Rodolfo); dopo sei ore di combat­timento, il nemico è stato posto in fuga lasciando sul terreno 72 morti tra i quali un ufficiale, vari feriti, armi e tre autocarri carichi di materiali e munizioni. Da parte nostra le perdite sono minori.

  • Bollettino n. 547

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 1 dicembre 1941:

In Marmarica, ieri, altra giornata di combattimenti locali.

A Tobruk intensa attività di artiglieria; un tentativo nemico di at­tacco, con mezzi corazzati, sul fronte della divisione Trento è stato prontamente respinto.

Nella zona centrale hanno avuto luogo scontri di elementi avanzati: parecchi carri nemici sono stati distrutti.

Sul fronte di Sollum sono continuate le azioni di fuoco delle oppo­ste artiglierie.

Nel sud gebelico elementi motorizzati nemici sono stati attaccati e dispersi.

Reparti aerei italo – tedeschi hanno effettuato numerose azioni di bombardamento e mitragliamento contro formazioni meccanizzate avversarie nonché su obiettivi ferroviari e logistici nella zona di Marsa Matruh.

Cinque velivoli nemici sono stati abbattuti, tre dei quali dalla di­fesa c. a. italo – germanica di Bengasi durante un’incursione aerea e due dalla caccia germanica.

 Bollettino n. 920

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 1 dicembre 1942:

Sul fronte cirenaico attività di elementi avanzati.

Concentramenti di automezzi nemici nella zona predesertica sono stati bombardati da nostri velivoli e due apparecchi distrutti al suolo da cacciatori germanici.

Unità corazzate dell’Asse, appoggiate dall’aviazione, hanno agito con­tro forze anglo – americane in movimento nella regione tunisina; al­cuni prigionieri rimanevano nelle nostre mani.

In combattimento cacciatori italiani e tedeschi abbattevano 5 aero­plani britannici.

Incursioni su Palermo, Gela e Vita (Trapani) causavano soltanto lievi danni: le batterie contraeree colpivano 2 velivoli, precipitati uno in mare e l’altro presso Stagno di Biviera; 5 uomini degli equipaggi sono stati catturati.

Le vittime dell’ultimo bombardamento su Torino e dintorni som­mano a 14 morti e 8 feriti.

Dalla sua missione un idrosoccorso non é ritornato alla base.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.