2^ G.M. Africa Settentrionale

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Sottotenente Paracadutista GIOVANNI GAMBAUDO – El Alamein (Egitto), 24 ottobre 1942

Nome Giovanni Gambaudo
Luogo e data di nascita Moasca (Asti), 1925
Forza armata Regio Esercito
Arma Fanteria
Corpo o Specialità Paracadutisti
Grande unità  185ª Divisione paracadutisti “Folgore”
Reparto VII battaglione del 186º Reggimento paracadutisti “Folgore”
Grado Sottotenente comandante della 19ª compagnia
Guerre

Seconda Guerra Mondiale (Seconda battaglia di El Alamein)

Luogo e data di morte El Alamein (Egitto), 29 ottobre 1942
Motivazione della Medaglia d’Oro

“Comandante di centro avanzato attaccato da preponderanti forze corazzate e motorizzate, per tutta la notte, con il tiro delle proprie armi, riusciva ad inchiodare il nemico davanti alle sue posizioni, arrestandone lo slancio offensivo, e causandogli forti perdite. All’alba, per quanto ferito, con i pochi superstiti, si lanciava al contrassalto, per alleggerire la pressione sui centri di resistenza laterali. Ricacciato nel suo centro dall’azione dell’artiglieria nemica, ormai quasi privo di uomini, ferito una seconda volta, riprendeva personalmente il fuoco con le armi rimastegli. Ferito per una terza volta ed intimata gli la resa, rifiutava; ritto in piedi, sparava l’ultimo caricatore di moschetto sul nemico, e colpito una quarta volta, moriva al suo posto di combattimento gridando: ” La Folgore muore ma non si arrende! Viva l’italia! “.

– Qaret el Himmeimat (A.S.), 23 -24 ottobre 1942

Riconoscimenti e altre decorazioni  Medaglia di Bronzo al Valor militare (Deir Um Kuwahir, Africa settentrionale Agosto 1942)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.