1^ G.M. I bersaglieri

Le Medaglie d’Oro della Grande Guerra – Sottotenente VINCENZO GERACI – Cave di Selz (Monfalcone), 21 ottobre 1915

Nome Vincenzo Geraci
Data e luogo  di nascita Messina, 4 gennaio 1891
Forza armata Regio Esercito
Arma Fanteria
Corpo o Specialità  
Reparto 76º Reggimento fanteria – 1a compagnia del 1° battaglione
Brigata o unità Brigata Napoli
Grado Sottotenente di complemento
Guerre Prima guerra mondiale (Terza battaglia dell’Isonzo)
Data e Luogo di morte Cave di Selz (Monfalcone), 21 ottobre 1915 durante la terza battaglia dell’Isonzo
Motivazione della Medaglia d’Oro

«In un’azione di avanzata generale, sotto l’imperversare del fuoco di artiglieria e fanteria avversarie, condusse con grandissimo slancio il proprio plotone alle trincee nemiche, precedendo sempre ed animando i suoi, fulgido esempio di valore fino a quando, raggiunto il reticolato nemico, vi si gettò primo arditamente, svellendone egli stesso, con le mani, i paletti e trovandovi, insieme con numerosi suoi soldati, morte gloriosa. Cave di Selz, 21 ottobre 1915 .»
— Decreto Luogotenenziale 1 giugno 1916

Altre decorazioni e riconoscimenti
  • Medaglia d’Argento al valor militare (Cave di Selz (Monfalcone), 21 ottobre 1915)

Dati tratti da: https://it.wikipedia.org/wiki/Vincenzo_Geraci

Quello stesso giorno un altro valoroso sottotenente del 76º Reggimento fanteria della Brigata Napoli immolò valorosamente la propria vita alla Patria guadagnandosi la massima onorificenza al valor militare:

Le Medaglie d’Oro della Grande Guerra – Sottotenente GIOVANNI GUCCIONI – Cave di Selz (Monfalcone), 21 ottobre 1915

2 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.