Le unità della Regia Marina

Gli ultimi esploratori della Regia Marina

La classe Navigatori fu l’ultima classe di “esploratori” progettata e costruita per la Regia Marina, in un momento storico in cui le strategie della guerra marittima stavano già mutando e l’aviazione stava già prendendo un ruolo preponderante nei compiti di ricognizione e avanscoperta. Fra il 1928 e il 1930 vennero varate 12 unità il cui armamento principale era costituito dai sei cannoni Ansaldo Mod. 1926 da 120/50 in tre complessi binati scudati, che entrarono in servizio entro il 1931. Si trattava delle seguenti unità:

Alvise da Mosto, Antonio da Noli, Nicoloso da Recco, Giovanni da Verrazzano, Lanzerotto Malocello, Leone Pancaldo, Emanuele Pessagno, Antonio Pigafetta, Luca Tarigo, Antoniotto Usodimare, Ugolino Vivaldi e Nicolò Zeno.

I “Navigatori” che dal 1938 furono classificati cacciatorpediniere, furono unità molto attive nel periodo bellico: in totale eseguirono 1.651 missioni per 571.306 nm percorse in 35.509 ore di moto. Alla fine delle ostilità contro gli Alleati delle 12 unità sopravvivevano solo il Da Recco e il Pigafetta. Quest’ultimo fu catturato dai tedeschi e recuperato come TA 44, venendo poi affondato a Trieste durante un bombardamento aereo. Uno splendido articolo di Mario Veronesi pubblicato da Difesa on line nel novembre 2018, ne traccia dettagliatamente la storia:

https://www.difesaonline.it/news-forze-armate/storia/esploratori-leggeri-classe-navigatori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.