1^ G.M. Soldati decorati al Valore

24 agosto 1943, viene assassinato “il più bel petto d’Italia”

« A seguito dell’accertamento di gravi irregolarità nella gestione di un ente parastatale, nelle quali risultava implicato l’ex segretario del P. N. F., Ettore Muti, l’Arma dei Carabinieri procedeva nella notte dal 23 al 24 corrente al fermo del Muti a Fregene. Mentre lo si conduceva alla caserma sono stati sparati dal bosco alcuni colpi di fucile contro la scorta. Nel momentaneo scompiglio egli si dava alla fuga ma, inseguito e ferito da colpi di moschetto tirati dai carabinieri, decedeva. »

Con questo scarno comunicato, l’Agenzia Stefani il 25 agosto 1943 comunicava  la scomparsa del “più bel petto d’Italia”, il pluridecorato Ettore Muti. Al momento in cui veniva assassinato, probabilmente da sicari inviati dal nuovo Capo del Governo italiano, il Maresciallo d’Italia Pietro Badoglio, Muti risultava decorato con:

  • Medaglia d’oro al Valor Militare
  • 10 d’argento al Valor Militare
  • 4 Medaglio di bronzo al Valor Militare
  • 5 Croci di guerra al Valor Militare
  • Croce di Guerra tedesca di I classe
  • Croce di Guerra tedesca di II classe
  • Cavaliere dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro
  • Cavaliere dell’Ordine Militare di Savoia
  • Cavaliere dell’Ordine Imperiale del Giogo e delle Frecce (Spagna franchista)

Articolo completo cliccando sul link sottostante:

 24 agosto 1943, viene assassinato Ettore Muti

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.