2^ G.M. L'assedio di Malta

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Maresciallo pilota PIETRO BIANCHI – Capo Pula (Cagliari), 2 agosto 1943

Nome Pietro Bianchi
Data e luogo di nascita Stradella (Pavia), 15 luglio 1915
Forza armata Regia Aeronautica
Specialità Caccia Terrestre
Squadra o stormo 56º Stormo Caccia Terrestre
Reparto 20º Gruppo
Unità 352ª Squadriglia
Grado Maresciallo di 3ª classe
Guerre e campagna
  • Seconda Guerra Mondiale (Battaglia delle Alpi Occidentali)
  • Seconda Guerra Mondiale (Battaglia d’Inghilterra)
  • Seconda Guerra Mondiale (Battaglia di mezzo agosto)
Data e Luogo di morte Capo Pula (Cagliari), 2 agosto 1943
Motivazione della Medaglia d’Oro

«Pilota da caccia di eccezionale valore. La sua ala sempre vittoriosa in tutti i cieli di battaglia affermava sempre più la sua abilità,. il coraggio e l’indomabile potenza della sua anima di soldato; in 27 aspri combattimenti quattro volte piegava personalmente il nemico e collaborava all’abbattimento di 56 aerei avversari. Durante l’ultimo ciclo operativo a difesa del suolo Sardo, nella stessa giornata, dopo un aspro combattimento vittorioso, volontario si offriva per incontrare ancora una volta il nemico e, sopraffatto dal numero, cadeva in un alone di gloria imperitura. Il mare accolse la sua spoglia di puro eroe per il quale il combattimento era la vita. — Cielo di Capo Pula (Cagliari), 2 agosto 1943.»
— Regio decreto 2 giugno 1944

Altre decorazioni e riconoscimenti
  • Medaglia d’Argento al Valor Militare (Cielo di Malta, 1-28 luglio 1942)
  • Medaglia d’Argento al Valor Militare (Cielo dell’Impero, gennaio 1938-giugno 1938-XVI)
  • Medaglia d’Argento al Valor Militare (Cielo del Mediterraneo, 12-13-14 agosto 1942)
  • Medaglia di Bronzo al Valor Militare (Cielo dell’Africa Settentrionale Italiana, luglio-dicembre 1941)
  • Croce di guerra al valor militare
    (Cielo della Manica e dell’Africa Settentrionale, giugno 1940-giugno 1941)
  • Croce di guerra al valor militare
    (Sidi el Barrani, settembre 1941)
  • All’epoca risultava un asso dell’ aviazione avendo abbattuto cinque aerei nemici singolarmente, oltre a cinquantasei collettivamente.

Dati tratti dal sito: https://it.wikipedia.org/wiki/Pietro_Bianchi_(aviatore)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.