L'invasione della Sicilia

10 luglio 1943, “Operazione Husky” lo sbarco alleato in Sicilia

“Il nemico ha iniziato questa notte, con l’appoggio di poderose formazioni navali ed aeree e con lancio di reparti paracadutisti, l’attacco contro la Sicilia. Le forze armate alleate contrastano decisamente l’azione avversaria; combattimenti sono in corso lungo la fascia costiera sud orientale”.

Così il Bollettino di guerra n. 1141 del 10 luglio 1943 informava gli italiani che gli alleati erano sbarcati sul suolo nazionale, dando vita nelle primissime ore del 10 luglio 1943, alla più grande operazione anfibia che si fosse mai vista nella storia dell’umanità. Lo sbarco era stato preceduto nella notte precedente, dal lancio nell’entroterra siciliano di circa duemila inglesi e quasi altrettanti americani e nelle ore immediatamente precedenti da un intensissimo fuoco dell’artigliera navale alleata che aveva il controllo assoluto del mare.

Questa è la storia di quel giorno che segnò una svolta fondamentale nella seconda guerra mondiale

75 anni fa “Operazione Husky” lo sbarco in Sicilia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.