2^ G.M. Africa Orientale

Amba Alagi 17 maggio 1941, la resa del Duca di Aosta e dei suoi valorosi soldati

“Nell’Africa orientale il presidio dell’Amba Alagi, dopo aver resi­stito oltre ogni limite, ridotto ormai senza viveri e senza acqua, nella impossibilità materiale di curare i feriti, ha avuto ordine di cessare la lotta. Nella battaglia dell’Amba Alagi si sono particolar­mente distinti il gruppo Carabinieri Reali Amba Alagi, la compa­gnia arditi Toselli, la compagnia mortai da 81 della divisione Gra­natieri di Savoia, il battaglione mitraglieri del 10° reggimento Gra­natieri di Savoia, il II e III gruppo del 60° artiglieria Granatieri di Savoia, il XLIII gruppo di artiglieria coloniale, il XXIV gruppo di artiglieria da 75. Il nemico, in omaggio al valore dei nostri soldati, ha loro concesso l’onore delle armi, ha lasciato la pistola agli uffi­ciali ed ha disposto che il nostro presidio, uscendo dal ridotto dell’Amba Alagi, sfili in armi dinnanzi ai reparti inglesi che renderanno gli onori. Il Duca d’Aosta segue la sorte delle sue truppe. La resi­stenza continua nella regione del Gimma e in quella di Gondar”.

Cosi il Bollettino di guerra n° 348 del 19 maggio 1941 informava della resa del Duca d’Aosta avvenuta il precedente 17 sull’Amba Alagi. Articolo completo cliccando sul link sottostante:

17 maggio 1941, sull’Amba Alagi si arrende con l’onore delle armi, Amedeo duca di Aosta e Vicerè d’Etiopia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.