2^ G.M. Africa Settentrionale

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Capitano pilota ARMANDO BOETTO – Cielo del Mediterraneo, 8 maggio 1941

Nome Armando Boetto
Data e luogo di nascita Cuorgnè (Torino), 25 agosto 1911
Forza armata Regia Aeronautica
Specialità Bombardamento terrestre
Squadra o stormo 32º Stormo Bombardamento Terrestre
Reparto 38º Gruppo
Unità 49ª Squadriglia
Grado Capitano pilota, comandante della 49ª Squadriglia
Guerre
  • Seconda Guerra Mondiale (Battaglia delle Alpi Occidentali)
  • Seconda Guerra Mondiale (Africa Settentrionale)
Data e Luogo di morte Cielo del Mediterraneo, 8 maggio 1941
Motivazione della Medaglia d’Oro

«Comandante di squadriglia da bombardamento terrestre, con instancabile attività ed ardimento, alla testa della sua squadriglia, conseguiva notevoli risultati infliggendo al nemico notevoli perdite. Volontario in difficili missioni isolate si prodigava con volontà decisa oltre ogni sacrificio. Da più combattimenti rientrava con l’apparecchio gravemente danneggiato e riportando in salvo con mirabile perizia il suo eroico equipaggio. In una più rischiosa missione di ricognizione, su formazione navale nemica, scortata da portaerei, costretto a rientrare per avarie ripartiva immediatamente con sublime slancio e lungamente si intratteneva nel cielo della battaglia per dare preziose informazioni sul nemico cercando di eludere l’azione della caccia avversaria proteggendosi con le nubi e combattendo quando assalito. Eroicamente rimaneva al suo posto di lotta e di gloria fino a quando non veniva sopraffatto dai maggiori mezzi dell’avversario, dando esempio di supremo eroismo e di completa dedizione alla Patria.»

Cielo del Mediterraneo, 12 giugno 1940 – 8 maggio 1941 — Regio Decreto 17 ottobre 1941

Altre decorazioni e riconoscimenti
  • Medaglia d’argento al valor militare
    (Cielo di Gibilterra, 21 agosto 1940)
  • Medaglia di bronzo al valor militare (Cielo delle Baleari, 1º agosto 1940.)
  • Il 32ºStormo dell’Aeronautica Militare Italiana è a lui intitolato
  • Una via di Brindisi porta il suo nome

Dati tratti dal sito: https://it.wikipedia.org/wiki/Armando_Boetto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.