2^ G.M. I bollettini di Guerra

I bollettini di guerra del 7 maggio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 336

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 maggio 1941:

Formazioni del Corpo Aereo Tedesco hanno bombardato un aero­porto dell’isola di Malta. In combattimenti aerei i cacciatori tedeschi hanno abbattuto nel cielo di Malta tre velivoli Hurricane.

Nell’Africa settentrionale, continua lo svolgimento delle nostre operazioni in­torno a Tobruk dove sono stati respinti contrattacchi nemici. Azioni di pattuglie sul fronte di Sollum. Durante le operazioni aeree contro la base di Tobruk, compiute in questi ultimi giorni, risulta affon­data un’altra nave nemica di medio tonnellaggio. La nostra caccia ha abbattuto nel cielo della piazza un velivolo tipo Blenheim. Veli­voli britannici hanno compiuto incursioni su alcune località della Cirenaica: qualche vittima, lievi danni.

Nell’Africa orientale, un nuovo attacco nemico é stato respinto con perdite nel settore Alagi.

  • Bollettino n. 705

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 maggio 1942:

A oriente di el Mechili mezzi blindati nemici sono stati costretti a ripiegare da efficaci concentramenti di artiglieria.

Gli attacchi dell’aviazione dell’Asse sulle fortificazioni e sugl’impianti di Malta hanno provocato, nella zona degli obiettivi, intensi incendi e violente esplosioni.

Un colpo di mano che elementi britannici hanno tentato contro l’isola di Kufo, a sud di Creta, è stato prontamente respinto dal nostro presidio.

  • Bollettino n. 1.077

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 maggio 1943:

La battaglia ha infuriato ieri violentissima in Tunisia dove il rin­novato urto di poderose masse avversarie di fanteria e di carri ar­mati é stato contrastato, con tenace valore, dalle truppe dell’Asse; nel settore settentrionale queste hanno ripiegato, combattendo, su posizioni più arretrate.

L’aviazione nemica, che appoggia l’attacco con forze preponderanti, perdeva nel corso della giornata 10 apparecchi dei quali 4 abbattuti dalla caccia e 6 dalle artiglierie contraeree.

Reggio Calabria, Trapani, Marsala e l’isola di Favignana sono state bombardate da formazioni di quadrimotori: notevoli i danni agli abitati e le perdite fra la popolazione. Sette velivoli risultano distrutti nel cielo della Sicilia dai cacciatori italo – germanici.

A seguito dell’incursione citata dal bollettino odierno si deplorano: 150 morti e 277 feriti a Reggio Calabria; 2 morti e 8 feriti a Trapani; 4 morti e 3 feriti a Marsala.

Il brillante attacco contro formazioni corazzate nemiche, di cui ha dato notizia il bollettino di ieri, é stato condotto dalla 110a squa­driglia da caccia, comandata dal capitano Fioravante Montanari da Campegine (Reggio Emilia).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.