2^ G.M. Africa Settentrionale

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale – Tenente UGO PASSALACQUA – Klisura (Fronte greco-albanese), 27 gennaio 1941

Nome Ugo Passalacqua
Data e luogo di nascita Chiaravalle (Ancona), 1914
Forza armata Regio Esercito
Arma Fanteria
Corpo o specialità Carristi
Reparto 31° reggimento fanteria carrista
Unità IV battaglione
Grado Tenente s.p.e.
Guerre
  • Guerra civile spagnola
  • Seconda Guerra Mondiale
Data e Luogo di morte Valona, 10 febbraio 1941
Motivazione della Medaglia d’Oro «Comandante di compagnia carri armati da lui creata e forgiata al suo entusiasmo e alla sua fede, durante una fase cruenta dell’azione, mancatogli il collegamento con un plotone spinto in rischiosissima missione nelle linee nemiche, volontariamente ed arditamente si lanciava col suo carro nel cimento per rendersi conto della situazione. Mentre riusciva ad avvistare i carri già colpiti ed immobilizzati, veniva raggiunto da granata avversaria che squarciava la corazza, gli spezzava e maciullava le gambe, feriva il pilota ed altro uomo dell’equipaggio. In così gravi condizioni, incitando il pilota, tenace ed incurante del dolore, persisteva nel compito e si svincolava dal martellamento nemico, solo dopo essersi reso preciso conto della sorte toccata agli altri carri. Riuscito dopo sovrumani sforzi a rientrare nelle nostre linee, estremamente indebolito pel sangue perduto, accettava le cure solo dopo gli altri uomini dell’equipaggio. Durante la dolorosissima medicazione, calmo, riferiva sull’esito della missione; nell’attesa dell’ambulanza dava l’addio ai carristi che lo circondavano, incitandoli a durare, e nel luogo di cura, benché conscio della fine, volgeva costantemente il pensiero al suo reparto e non manifestava altro dolore che quello di non poterlo più guidare alla vittoria. Altre volte decorato e ferito. Fulgido esempio di elevate virtù militari e di indomito valore».
— Fronte Greco, 26 gennaio 1941-27 gennaio 1941
Riconoscimenti e altre decorazioni
  • Medaglia d’argento al valor militare (Rio Ter, 6 febbraio 1939. Spagna)
  • Croce di guerra al valor militare (Strada di Francia, 27 gennaio 1939. Spagna)
  • Verona gli ha intitolato una caserma del 9º Gruppo Artiglieria Pesante “Rovigo” (Gr.A.Pe.)
  • Ancona gli ha intitolato una via.
  • Il IV Battaglione carri presso la caserma Ugo Mara di Solbiate Olona, nel periodo della sua costituzione tra il 1976 e il 1993, è stato denominato con il suo nome.

Dati tratti da wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Ugo_Passalacqua

Sull’affascinante storia dei carristi italiani sono stati scritti molti libri fra cui ricordiamo il volume Ferra mole, ferreo cuore, che tratta  le Battaglie dei Carristi della Centauro, dell’Ariete e della Littorio in Abissinia, Spagna, Albania, Libia, Egitto e Tunisia. Sotto riportiamo la recensione completa dello stesso:

Ferrea Mole Ferreo CuoreMolti sono i libri che analizzano le caratteristiche tecniche dei mezzi corazzati italiani nella seconda guerra mondiale, ma pochi quelli che presentano in dettaglio gli uomini e le battaglie dell’arma corazzata italiana come questo libro: Dino Campini, già comandante il IV Btg. Carri M del 133° Rgt. Corazzato, dà un quadro vivido e storicamente accurato dei combattimenti delle unità carriste italiane in Abissinia, Spagna, Francia, Balcani, Libia, Egitto e Tunisia, ricostruendo gli scontri minori e le grandi battaglie alternando abilmente le relazioni ed i diari di guerra ufficiali e le testimonianze e i ricordi dei protagonisti, dai comandanti ai semplici carristi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.