2^ G.M. Africa Settentrionale

Africa settentrionale 22 gennaio 1941, gli australiani prendono Tobruch

Gli ultimi reparti che nel settore occidentale di Tobruk opponevano una disperata resistenza all’attacco nemico, sono stati sopraffatti nella giornata di ieri. Le forze che si trovavano nella piazzaforte di To­bruk si componevano di una divisione di fanteria, la Sirte, di un battaglione di guardie alla frontiera, di un battaglione di Camicie Nere, di reparti di marinai e artiglieri: un totale di 20 mila uomini circa. Queste forze hanno resistito per 19 giorni al triplice incessante bombardamento dalla terra, dal mare e dall’aria e hanno tenuto testa per quattro giorni all’assalto finale. Le nostre artiglierie hanno spa­rato sino all’ultimo proiettile e hanno prodotto larghi vuoti nei re­parti australiani. Anche le nostre perdite in uomini e in materiali sono state forti. Secondo una radio – comunicazione del nemico sono stati sgombrati da Tobruk oltre duemila feriti italiani. Nel­la battaglia di Tobruk che è stata durissima, secondo la stessa con­fessione nemica, le forze armate d’Italia hanno eroicamente combat­tuto. Dopo Tobruk la battaglia si è spostata ad ovest, dove puntate di mezzi corazzati nemici sono state respinte dal nostro fuoco, al quale si è aggiunto il bombardamento e il mitragliamento effettuato dalla nostra aviazione; un aereo nemico tipo Blenheim è stato abbat­tuto dalla nostra caccia

Così con il bollettino n° 232 del 25 gennaio, veniva annunciata la notizia della caduta di Tobruch, piazzaforte italiana in Libia caduta al seguito dell’attacco delle truppe australiane. Articolo completo cliccando sul link sottostante: venne comunicata con il bollettino che recitava:

22 gennaio 1941, cade Tobruch

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.