2^ G.M. Africa Settentrionale

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale MICHELE MATTEI – Bardia (Africa settentrionale) – 3 Gennaio 1941

Nome Michele Mattei
Data e luogo di nascita Cerreto Sannita (BN), 1911
Forza armata Regio Esercito
Arma Fanteria
Corpo Fanteria
Reparto 62ª Divisione “Marmarica”
Unità 116º Reggimento Fanteria
Grado Caporale
Guerre Seconda Guerra Mondiale
Data e Luogo di morte Sidi Omar, Africa settentrionale 3 Gennaio 1941
Motivazione della Medaglia d’Oro «Fante animato da sublime attaccamento al dovere sino all’estremo sacrifizio, sempre primo in ogni ardimento, durante un travolgente attacco condotto dal nemico con superiorità di uomini e mezzi, con il suo contegno fermo e audace, era di fulgido esempio ai compagni. Minacciato il reparto di accerchiamento, si lanciava tra i primi al contrassalto contendendo palmo a palmo il terreno dell’avversario. Ferito, mentre faceva scudo della sua persona al comandante di compagnia, rifiutava le cure e si lanciava ancora nella mischia lottando con tenacia leonina. Rifiutava la resa e continuava strenuamente la lotta fin quando faceva olocausto della sua vita alla Patria. Il suo grido: “Viva l’Italia” fu l’ultima sfida al nemico. Esempio sublime di abnegazione, tenacia e valore.»
— Sidi Omar (A.S.), 3 gennaio 1941
Riconoscimenti Alla sua memoria è è intitolata una strada a Benevento e un’altra a Cerreto Sannita oltre che una caserma in provincia di Chieti.

Dati tratti da wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Mattei

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.