2^ G.M. Africa Settentrionale

Medaglie d’Oro della 2ª Guerra Mondiale -Ten. Colonnello pilota GUGLIELMO GRANDJACQUET- Cieli della Marmarica (Libia); 16 Dicembre 1940

Nome Guglielmo Grandjacquet
Data e luogo di nascita Milano, 9 settembre 1897
Forza armata Regia Aeronautica
Specialità Bombardieri
Squadra o stormo 5ª Squadra aerea
Reparto 9° Stormo Bombardamento Terrestre
Unità 29º Gruppo B.T (o XXIX Gruppo)
Grado Tenente Colonnello pilota, comandante del 29º Gruppo B.T (o XXIX Gruppo)
Guerre
  • Prima Guerra Mondial
  • Seconda Guerra Mondiale (Battaglia delle Alpi occidentali)
  • Seconda Guerra Mondiale (Africa settentrionale)
Data e Luogo di morte Cielo della Marmarica, 16 dicembre 1940
Motivazione della Medaglia d’Oro «Comandante di gruppo da bombardamento, sul fronte occidentale, sul mare Mediterraneo e sul fronte cirenaico, in azioni diurne e notturne, contro obiettivi navali e terrestri, sempre primo per ogni rischio e per ogni ardimento, guida e trascinatore portava i suoi reparti di battaglia di vittoria in vittoria. In un’azione a bassa quota, contro potenti formazioni meccanizzate nemiche, attaccato da numerosi caccia, ne sosteneva l’urto per il primo, e dopo aver concorso con una strenua lotta all’abbattimento di cinque velivoli avversari, avendo avuto l’apparecchio colpito nei punti vitali da ripetute raffiche di mitragliatrice, precipitava in fiamme da quel cielo che lo aveva visto tante volte vittorioso. Chiudeva così la sua vita eroica lasciando di sé esempio fecondo di ardore e di amore per la grande madre italiana. Cielo della Marmarica, 16 dicembre 1940.»
— Regio Decreto 1 maggio 1941
Altre decorazioni e riconoscimenti
  • Ufficiale dell’Ordine della Corona d’Italia — Regio Decreto 20 aprile 1934
  • Una via di Roma porta il suo nome

Dati tratti dal sito: https://it.wikipedia.org/wiki/Mario_Aramu

In quel tragico 16 dicembre 1940 tutti gli aerei disponibili del 9° stormo, decollarono per contrastare l’avanzata inglese su Sidi Omar, ma in una sola azione il reparto fu decimato. Perirono il colonnello Mario Aramu, comandante dello stormo, il tenente colonnello Grandjacquet comandante del 29º Gruppo, e il capitano Victor Hugo Girolami, comandante della 63ª Squadriglia.

Vennero tutti decorati con Medaglia d’oro al valor militare alla memoria.

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.