2^ G.M. I bollettini di Guerra

I bollettini di guerra del 7 ottobre 1940-41-42

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cuiper un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 122

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 ottobre 1940:

La stessa flottiglia di mas citata nel bollettino n. 121 ha affondato un altro sommergibile nemico. Nel Mar Rosso un convoglio nemico, scortato da incrociatori e cacciatorpediniere, è stato bombardato da una nostra formazione aerea.

Nell’Africa orientale attività di nostre pattuglie oltre Cassala e nella zona di el Zuan (ovest di Om Ager). L’aviazione nemica ha bombardato Gallabat uccidendo quattro ascari e ferendone sei. Altre incursioni aeree su Otumlo (Massaua) e su Metemma hanno causato tre morti e due feriti tra i nativi, distrug­gendo qualche capanna.

Un sommergibile nemico emerso nei pressi di Savona ha sparato alcuni colpi di cannone sulla città colpendo abitazioni private e causando un morto e sei feriti tra la popolazione. Danni materiali lievi.

  • Bollettino n. 492

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 ottobre 1941:

Aerei britannici hanno lanciato bombe dirompenti e spezzoni in­cendiari nei territori di Catania e di Licata: nessun danno.

In Africa settentrionale reparti della R. Aeronautica hanno bombar­dato con successo un aeroporto nei pressi di Marsa Matruh ed obiet­tivi terrestri in zona di Tobruk. Sui fronti marmarici, attività di fuoco e di esplorazione delle nostre truppe. L’aviazione avversaria ha compiuto incursioni notturne su Tripoli sganciando bombe cadute per la maggior parte in mare.

In Africa orientale, nello scacchiere di Gondar, nostri reparti hanno eseguito ricognizioni in forze e respinto tentativi d’attacco dell’av­versario. Durante un’incursione, un aereo inglese, colpito dalla rea­zione contraerea, é caduto in vicinanza delle nostre posizioni e si è incendiato.

  • Bollettino n. 864

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 7 ottobre 1942:

Vivace attività di elementi esploranti e delle opposte aviazioni sul fronte egiziano.

Batterie contraeree di unità terrestri hanno distrutto un apparecchio nemico; un altro è stato abbattuto da nostri cacciatori.

Su Malta, nel corso di azioni di bombardamento effettuate da nostre formazioni, il nemico perdeva due Spitfire in duelli aerei con la caccia tedesca.

Dalle operazioni di guerra degli ultimi giorni due velivoli non han­no fatto ritorno.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.