2^ G.M. I bollettini di Guerra

I bollettini di guerra del 3 ottobre 1940-41-42

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cuiper un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando in un unico post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 118

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 ottobre 1940:

Nell’Africa orientale, durante un’incursione aerea nemica su Gura, che non ha causato vittime ne danni, due velivoli nemici sono stati abbattuti. Altre incursioni aeree su el Uasch e Buna (Kenia) e su Assab hanno causato complessivamente tre morti e nove feriti; danni materiali non rilevanti.

  • Bollettino n. 483

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 ottobre 1941:

Reparti della R. Aeronautica hanno nuovamente attaccato, nella gior­nata di ieri, le basi aeree dell’isola di Cipro causandovi incendi no­tevoli.

In Africa settentrionale, unità della nostra Aviazione e apparecchi germanici hanno ripetutamente bombardato importanti obiettivi ter­restri nelle zone di Tobruk e Marsa Matruh ed hanno colpito aero­porti avanzati del nemico.

La città di Bengasi ha subito un’altra incursione aerea. Un velivolo Hurricane é stato costretto ad atterrare nelle nostre linee; l’ufficiale pilota é stato catturato.

In Africa orientale nulla di notevole da segnalare.

  • Bollettino n. 859

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 ottobre 1942:

Concentramenti nemici di uomini e di mezzi sono stati sottoposti ad intenso fuoco di artiglieria nel settore meridionale del fronte di el Alamein. In combattimenti aerei 9 apparecchi britannici venivano abbattuti dall’aviazione dell’Asse.

Nel Mediterraneo orientale nostri cacciatori, di scorta a convogli, intercettavano e attaccavano una formazione di quadrimotori avversari incendiandone uno e costringendo gli altri ad invertire la rotta. Aerei inglesi hanno mitragliato la località di Punta Secca (Ragusa) causando un morto e un ferito. Due nostri velivoli non sono ritor­nati alle basi dalle loro missioni di guerra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.