2^ G.M. Africa Orientale

3 agosto 1940, offensiva italiana contro la Somalia britannica

Il 3 agosto 1940, scattava dai territori dell’Africa Orientale Italiana l’offensiva contro il Somaliland, la parte della Somalia in mano ai britannici. L’azione poco conosciuta è di una certa importanza in quanto essa rappresenta l’unica operazione militare italiana vittoriosa nella seconda guerra mondiale senza alcun intervento da parte dell’alleato tedesco. È inoltre, insieme all’occupazione tedesca delle isole del Canale, l’unico caso di occupazione di territori britannici o soggetti alla corona britannica nel corso della guerra.

Il 10 giugno 1940 Mussolini aveva annunciato l’entrata in guerra dell’Italia contro Francia e Gran Bretagna e mentre i piani iniziali prevedevano una fase attendistica in Africa settentrionale, nei territori dell’Impero erano invece previste svariate piccole operazioni di aggiustamenti dei confini per meglio difendere i territori dell’A.O.I. che si trovavano sostanzialmente isolati e senza possibilità di essere riforniti dalla madrepatria.

Artiglieria italiana a Cassala nel 1940

Artiglieria italiana a Cassala

Le prime operazioni portarono all’occupazione di Cassala, Gallabat e Kurmuk nel Sudan e alcune piccole località fra cui Moyale in Kenia. Il 28 giugno 1940, il maresciallo d’Italia Pietro Badoglio, capo di Stato Maggiore generale autorizza l’offensiva contro la Somalia britannica. L’azione aveva un duplice beneficio per le armi italiane, per prima cosa avrebbe impedito un’azione britannica contro l’Harrar italiano; secondariamente avrebbe eliminato ogni contatto tra i francesi a Gibuti e i britannici.

Ciò avrebbe anche notevolmente ridotto l’ampiezza del fronte da controllare, passando dagli oltre 1.100 chilometri di frontiera terrestre a circa 700 chilometri di frontiera marittima molto più facilmente difendibili. Le forze italiane, comandate dal generale Guglielmo Nasi, ammontavano a 35.000 uomini (30.000 indigeni e 5.000 italiani): 23 battaglioni coloniali, 3 battaglioni nazionali (26 battaglioni in tutto) e 21 batterie di artiglieria di vario calibro.

3 agosto inizio offensiva

Nasi divide le sue forze in due tronconi a loro volta divisi in due colonne:

  • Scacchiere Est
    • Colonna di sinistra, comandata dal generale Sisto Bertoldi:

LXX Brigata coloniale e XVII Brigata coloniale;

    • Colonna centrale, comandata dal generale Carlo De Simone:

Divisione Harar, XIII Brigata coloniale, XIV Brigata coloniale, XV Brigata coloniale, 1 compagnia carri M (12 M-11/39), 1 compagnia carri L (12 L-3/35), 1 squadrone autoblindo (Fiat 611), 1 batteria da 149/13;

  • Forze direttamente controllate dal generale Nasi:
    • Colonna costiera, comandata dal generale Passerone: 1 Battaglione CC.NN., 1 Battaglione, unità miste;
    • Colonna di destra, comandata dal generale Bertello: 1 Battaglione coloniale, 2 Battaglione di Dubat, 1 batteria di artiglieria cammellata

A queste forze si aggiungeva la riserva, comprendente la II Brigata coloniale e comandata dal colonnello Lorenzini.

Le forze inglesi a difesa della Somalia Britannica ammontavano a circa 11.000 uomini e risultavano così strutturate: 2 battaglioni fucilieri, 2 battaglioni di indiani del Punjab, 1 battaglione scozzese (5 battaglioni in tutto) e 5 compagnie di cammellieri. La notizia dell’inizio dell’offensiva veniva data con una semplice riga nel bollettino di guerra n° 59 del 7 agosto che così recitava:

Nostre colonne hanno varcato in diversi punti la frontiera della Somalia britannica.

Vedremo in alcuni post successivi come si svolse, e soprattutto come si concluse l’offensiva italiana. Grazie per aver letto con tanta pazienza il nostro post, con la speranza che vogliate continuare a seguirci anche in futuro Vi salutiamo e diamo appuntamento al prossimo.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.