2^ G.M. Notizie contemporanee

La Camera approva l’istituzione della “Giornata nazionale della memoria e del sacrificio alpino”

Il 26 gennaio del prossimo anno si terrà la prima “Giornata nazionale della memoria e del sacrificio alpino”. Nella giornata di ieri, è stata approvata a larghissima maggioranza la proposta di legge 622 della Lega, primo firmatario Guglielmo Golinelli che prevede l’istituzione della Giornata, che si terrà appunto nel giorno in cui si ricorda il sacrificio degli alpini nella durissima battaglia di Nikolaevka.

nikolajewka-1943

In quel tragico giorno, i reparti italiani costituiti principalmente dalla divisione alpina “Tridentina” del generale Reverberi, inquadrati nel Corpo d’Armata Alpino riuscirono dopo una disperata battaglia a rompere l’accerchiamento sovietico e a condurre fuori dalla sacca una numerosissima colonna di sbandati italiani, rumeni, ungheresi e tedeschi.

Il provvedimento,  la cui proposta era stata avanzata a firma di ben 75 deputati lo scorso 11 maggio sostenuto e voluto dall’Associazione Nazionale Alpini ha il duplice fine di commemorare la durissima battaglia e come recita l’art. 1 del provvedimento trasmettere ai giovani

“i valori che incarnano gli alpini nella difesa della sovranità e dell’interesse nazionale e nell’etica della partecipazione civile, della solidarietà e del volontariato”

Come riporta il sito dell’Associazione nazionale alpini, l’art. 2, che prevede le modalità delle celebrazioni della giornata, stabilisce che associazioni, enti o organi competenti abbiano facoltà di “organizzare cerimonie, eventi, incontri, conferenze storiche e mostre fotografiche, nonché testimonianze sull’importanza della sovranità nazionale, delle identità culturali e storiche, della tradizione e dei valori etici di solidarietà e di partecipazione civile che incarna il Corpo degli Alpini”.

L’art. 3 prevede l’imbandieramento degli uffici pubblici, mentre l’art. 4 conferisce “agli istituti scolastici di ogni ordine e grado, nell’ambito della loro autonomia, la possibilità di promuovere iniziative per la celebrazione della Giornata medesima“. Infine, l’art. 5 precisa che l’attuazione della legge non prevede un carico di oneri per la finanza pubblica.

Il presidente dell’Ana Sebastiano Favero esprime la sua soddisfazione e spera in un passaggio altrettanto rapido e positivo del provvedimento in Senato, che visto la larghissima maggioranza che ha sostenuto il provvedimento alla Camera appare scontato. Il deputato della Lega e componente della commissione Difesa alla Camera Edoardo Rixi in merito all’istituzione della Giornata nazionale della memoria e del sacrificio alpino, con l’approvazione oggi alla Camera della proposta di legge della Lega,

“Il sacrificio degli alpini si è dimostrato determinante nella storia in situazioni belliche, ma è anche diventato simbolo di valori, di etica, di partecipazione civile, di solidarietà e volontariato in attività di soccorso, con tempestività. L’affetto degli italiani verso gli alpini si manifesta poi in occasione dei raduni dell’Associazione nazionale alpini, che richiamano tuttora centinaia di migliaia di partecipanti e ogni iniziativa, anche nei piccoli centri, è un appuntamento fisso di ritrovo per le nostre comunità, dall’entroterra alla costa”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.