2^ G.M. I bollettini di Guerra

12 giugno 1945, gli slavi lasciano Trieste

Il 12 giugno gli slavi si allontanano da Trieste: tutta la città si riempie improvvisamente di bandiere italiane. Era la fine della seconda occupazione slava di Trieste la fine della “quarantena” iniziata il 1° maggio dellos tesso anno quando le truppe di Tiuto, prima ancora di liberare Lubiana e Zagabria avevano occupato Trieste, precedendo le truppe neozelandesi.

Secondo i dati del Governo Militare Alleato, nei 42 giorni della occupazione del IX Corpus di Tito, 17mila i triestini arrestati, dei quali solo 8mila rilasciati, 6mila finiti nei campi di concentramento in Jugoslavia e 3mila uccisi, molti dei quali infoibati.

Parlando delle truppe jugoslave Churchill scrive: «Il loro comportamento sia in Austria sia nella Venezia Giulia fece brutta impressione alle truppe alleate, americane e britanniche. I nostri uomini erano costretti ad assistere, senza possibilità di intervenire, ad azioni che offendevano il loro senso di giustizia, e sentivano che ciò era un’acquiescenza nel misfatto» (Churchill – La seconda guerra mondiale, Vol XII°)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.