Bollettini di guerra 3 maggio 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando nello stesso post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 332

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 maggio 1941:

In Cirenaica intensa attività di artiglieria e di pattuglie contro le posizioni nemiche della piazzaforte di Tobruk. Nella notte sul 2 corrente, aerei nemici hanno compiuto una incursione su Bengasi qualche vittima ed alcuni danni. Un bombardiere inglese è stato abbattuto in fiamme dalla nostra difesa contraerea.

Nell’Africa orientale, nel settore di Amba Alagi, le nostre truppe hanno nettamente respinto un violento attacco infliggendo al nemico notevoli perdite.

  • Bollettino n. 701

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 maggio 1942:

In Cirenaica velivoli tedeschi hanno attaccato un grosso concentra­mento di mezzi meccanizzati nemici — fra cui numerose autoblin­do — colpendone gravemente una gran parte e incendiandone una decina.

In combattimento un Curtiss è stato abbattuto.

Le azioni di bombardamento su Malta sono state rinnovate dall’ar­ma aerea che, in scontri con la caccia avversaria, distruggeva uno Spitfire.

Il nemico ha compiuto un’incursione notturna sulle isole di Rodi e di Lero: danni non gravi; nessuna perdita umana. Un apparecchio britannico, colpito, è precipitato in mare a sud – est di Lero. Anche sulla zona del Pireo e nei dintorni di Atene, l’aviazione in­glese ha lanciato un limitato numero di bombe: qualche casa risulta danneggiata; fra la popolazione si contano un morto e cinque feriti.

  • Bollettino n. 1.073

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 3 maggio 1942:

In Tunisia attività di artiglieria e di nuclei esploranti.

Nostri bombardieri hanno efficacemente agito su concentramenti di automezzi nelle retrovie avversarie; in combattimento é stato ab­battuto dalla caccia germanica un velivolo nemico.

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...