Campagna d'Etiopia

Il saluto del Generale Cesi agli alpini della Pusteria di ritorno dalla guerra d’Abissinia

Il 12 aprile 1937 la 5ª Divisione alpina “Pusteria” sbarcava a Napoli, di ritorno dalla vittoriosa campagna d’Etiopia culminata con la proclamazione dell’Impero, dopo l’ingresso delle truppe italiane in Addis Abeba il 5 maggio del 1936. Il giorno successivo sfilò al completo , trionfalmente per le vie della capitale. Al rimpatrio il Capo del Governo inviò alla Divisione questo messaggio:

“Valorosi alpini, la Patria, al vostro ritorno, vi saluta con gioia e gratitudine, Per la conquista dell’Impero, voi avete scritto una pagina imperitura di glorai che si aggiunge a quelle del passato e precede quelle del futuro”

Il 31 dicembre 1935 vennero costituite cinque divisioni alpine: Taurinense, Tridentina, Julia, Cuneense, Pusteria. La Pusteria risultò formata dalle seguenti unità:

7º Reggimento alpini con i battaglioni: “Feltre”, “Pieve di Teco” e “Exilles”.
11º Reggimento alpini con i battaglioni: “Trento”, “Intra” e “Saluzzo”.
5º Reggimento Artiglieria Alpina con i gruppi: “Belluno” e “Lanzo”.
VII Battaglione Complementi
XI Battaglione Complementi
5ª Compagnia Mista Genio

Venne immediatamente inviata in Africa orientale per partecipare alla campagna di conquista dell’Etiopia, dove giunse negli ultimi giorni del gennaio 1936, sbarcando a Massaua capitale dell’Eritrea. Partecipò a numerose battaglie nei cinque mesi conclusivi della guerra che, come abbiamo detto a inizio post si concluse ufficialmente nei primi giorni di maggio del 1936.

Episodio particolarmente degno di nota fu quello che, il 27 febbraio 1936 portò, nell’ambito della seconda battaglia del Tembien, il VII Battaglione complementi del tenente colonnello Ferdinando Casa, alla conquista del massiccio dell’Uork Amba (“Montagna d’oro”). Il 15 marzo dello stesso anno, il nuovo comandante, maggiore Tommaso Risi, lo intitolò ufficialmente Battaglione alpini “Uork Amba”.

Alla storia del battaglione, unica unità alpina a prendere parte al secondo conflitto mondiale nei territori dell’Africa Orientale Italiana abbiamo dedicato un apposito post che potete trovare al seguente link:

Battaglione alpini Uork Amba “Le aquile rapirono l’oro alla montagna”

A settembre poco meno della metà delle forze: quasi 5.000 uomini, chiesero ed ottennero il congedo in Africa Orientale per dedicarsi ai più diversi tipi di lavoro.

Il resto della divisione come detto rimpatriò e sbarco a Napoli il 12 aprile del 1937. Quel giorno a ciascun alpino venne consegnato un foglio con il saluto del Generale Negri Cesi comandante della Divisione che cosi scriveva:

“Tra poche ore scenderete sul suolo patrio, raggiungerete le vostre caserme, e, congedati, tornerete alle vostre famiglie , sparse per tutta la cerchia alpina.

Portate con voi la tranquilla fierezza del dovere compiuto, la gioia di avere appartenuto alla Pusteria, pura e salda espressione dell’anima alpina.

Voi avete vinto il nemico in battaglie decisive, avete lungamente marciato e duramente lavorato, con valore, serietà e tenacia alpina. Avete mantenuto fede alla consegna. Non potevate fare di più e meglio per vendicare Menini e gli eroi alpini del Rajo, per mantenere alta la fama delle fiamme verdi in terre d’oltre mare.

La riconoscenza della Patria vi è assicurata; questo vi spinga a compiere opere altrettanto degne nella vita civile.

Eleviamo il nostro commosso pensiero ai Compagni caduti in terra d’Impero, oggi più che mai presenti tra noi; ricordiamo i camerati rimasti laggiù a fecondare col loro lavoro la nuova guerra d’Italia.

Alpini, artiglieri e genieri alpini della Pusteria, vi accompagnino nei vostri nuovi destini il fervido voto e il grato commosso pensiero del vostro Comandante”

Il Generale Comandante

Luigi Negri Cesi

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.