Bollettini di guerra 26 marzo 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando nello stesso post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 292

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 26 marzo 1941:

Sul fronte greco, normale attività di artiglierie. Unità aeree hanno bombardato ripetutamente, sulla riva destra del Devoli, basi logisti­che, depositi ed accampamenti nemici.

Nell’Africa settentrionale, aerei italiani e germanici hanno bombardato e mitragliato ammas­samenti di mezzi meccanizzati nemici. Nella notte sul 25, il nemico ha compiuto un’incursione aerea su Tripoli.

Nostri velivoli da caccia hanno nuovamente mitragliato nell’isola di Creta la base aerea di Iraklion: un velivolo nemico è stato incendiato al suolo. Aerei ne­mici hanno attaccato alcune nostre basi dell’Egeo, causando qualche ferito.

Nell’Africa orientale continua violenta la battaglia di Cheren; ingenti le perdite da ambo le parti. Nel Galla e Sidama, è stato nuo­vamente respinto un tentativo avversario di forzare il passaggio del Dabus. In combattimenti aerei, nel cielo di Cheren, la nostra caccia ha abbattuto un velivolo del tipo Hurricane. Nostre formazioni aeree hanno bombardato una base aerea nemica, colpendo al suolo nume­rosi velivoli.

  • Bollettino n. 663

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 26 marzo 1942:

Reparti sahariani, spintisi in ricognizione nella zona desertica del sud libico, hanno accertato la totale assenza di elementi nemici. Forti unità aeree germaniche hanno centrato un incrociatore leggero e un mercantile nel porto di La Valletta, colpito ripetutamente at­trezzature e installazioni degli aerodromi di Hai Far, Micabba e Gu­dia, abbattuto in combattimento due Spitfire e distrutto al suolo due altri velivoli.

Apparecchi inglesi hanno sorvolato questa notte alcune località dell’Italia settentrionale, tra le quali Milano e Torino, senza effettuare lancio di bombe. Alcune batterie della contraerea sono entrate in azione.

  • Bollettino n. 1.035

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 26 marzo 1943:

In Tunisia rinnovati attacchi nemici sono stati respinti.

Le perdite inflitte all’avversario sono salite a 294 prigionieri, 65 carri armati, 16 cannoni.

Poderose formazioni dell’aviazione dell’Asse hanno ripetutamente bombardato ammassamenti di autocarri e di mezzi corazzati: 20 car­ri armati risultano distrutti.

In combattimenti 9 velivoli venivano abbattuti da cacciatori italiani e germanici; altri 3 apparecchi precipitavano in mare, nelle acque tunisine, colpiti dal tiro di nostre unità navali e della caccia di scorta ad un convoglio.

Due nostri aerei non sono ritornati alla base.

Aeroplani avversari hanno mitragliato treni e stazioni in Calabria ed in Sicilia; vengono segnalati 3 morti e 13 feriti.

Velivoli nemici hanno mitragliato questa notte le stazioni ferroviarie di Cisterna, Sezze, Campoleone, Littoria. Nessuna vittima. Un aerosilurante inglese, centrato dalle artiglierie della difesa di Tra­pani, cadeva presso Paceco: l’equipaggio, composto di sei persone, é stato catturato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...