2^ G.M. I bollettini di Guerra

I bollettini di guerra del 25 marzo 1941-42-43

Il Bollettino del Quartier Generale delle Forze armate venne diramato in Italia a partire dall’ 11 giugno 1940, giorno in cui venne emesso il n° 1, fino al tragico 8 settembre 1943, per un totale di 1.201 comunicati. Esso, come venne indicato nelle disposizioni ufficiali, a partire dal 15 giugno 1940, sarà diramato alle ore 13 e conterrà tutto quanto concernente lo svolgimento delle operazioni sino alle ore 24 del giorno precedente.

Il 19 novembre 1940 venivano diramate con il Foglio di disposizioni n. 5 del P.N.F. le direttive riguardo al contegno da tenere durante l’ascolto del Bollettino di guerra, che prescriveva fra l’altro:

Nei pubblici ritrovi, allorchè viene trasmesso per radio il Bol­lettino di guerra, i fascisti presenti lo ascoltino in piedi. Il pubblico non tarderà a uniformarsi a questa esempio di compren­sione e di stile.

Noi abbiamo scelto di pubblicare gli stessi, raggruppando nello stesso post tutti i bollettini emessi in quel giorno specifico, per tutti gli anni del conflitto mondiale.

  • Bollettino n. 291

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 marzo 1941:

Sul fronte greco, nulla di notevole da segnalare. Unità del Corpo Aereo Tedesco, scortate da caccia italiani e tedeschi, hanno ancora ripetutamente attaccato navi alla fonda ed apprestamenti portuali a La Valletta (Malta). Oltre a cantieri e depositi di carburanti, sono stati colpiti vari piroscafi ed un incrociatore.

Nell’Africa settentrio­nale, presso Sirte, aerei britannici hanno bombardato e mitragliato nostre truppe: alcuni feriti.

Nel Mediterraneo orientale, nostri ve­livoli hanno colpito con siluro un grosso piroscafo che trasportava truppe, ed hanno bombardato altre navi. Velivoli germanici hanno affondato una petroliera di circa 10.000 tonnellate ed una nave vedetta.

Nell’Africa orientale, continua la battaglia a Cheren. Nel settore di Giggiga, il nemico esercita forte pressione, contenuto dalle nostre truppe. Neghelli, da noi sgombrata, è stata occupata dal nemico. Nel settore di Giavello (Galla e Sidama), un attacco nemico è stato respinto con gravi perdite. Aerei britan­nici hanno compiuto una incursione su Asmara: nove morti e ven­titre feriti; danni a stabili civili.

  • Bollettino n. 662

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 marzo 1942:

Sul fronte cirenaico nessuna attività operativa di rilievo.

Il nemico ha compiuto un’incursione su Bengasi.

Anche nella zona di Atene velivoli inglesi hanno lanciato numerose bombe dirompenti e incendiarie; alcune case dei sobborghi sono state lesionate, un cittadino greco ucciso.

Nel Mediterraneo orientale una formazione navale è stata attaccata nel mattino di ieri da nostri aerosiluranti, che hanno sicuramente colpito un incrociatore di medio tonnellaggio.

  • Bollettino n. 1.034

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 marzo 1943:

Sul fronte tunisino le truppe dell’Asse hanno validamente respinto ulteriori attacchi nemici.

Intensa é stata l’attività dell’aviazione: bombardieri in picchiata han­no agito, con visibili effetti, contro postazioni di artiglierie e su concentramenti di carri armati avversari; in ripetuti scontri la cac­cia germanica ha abbattuto 11 velivoli.

Quadrimotori americani hanno sganciato numerose bombe nella zo­na di Biserta: sensibili i danni, in via di accertamento le vittime. Incursioni aeree su Messina e su Catania danneggiavano alcuni edi­fici civili e causavano 11 morti e 13 feriti tra la popolazione. Le batterie della difesa di Messina abbattevano 2 plurimotori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.