2^ G.M. I bollettini di Guerra

Bollettini di guerra 2 gennaio 1941-42-43

  • Bollettino n. 209

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 2 gennaio 1941:

Nella zona di frontiera cirenaica, attività di artiglierie e di pattuglie sul fronte di Bardia. Nella zona di Giarabub, sul terreno del com­battimento segnalato nel bollettino di ieri, abbiamo raccolto mate­rie di armamento, munizioni ed autocarri abbandonati dal nemico. Incursioni aeree avversarie sui nostri campi della Cirenaica hanno prodotto lievi danni e nessuna vittima; efficaci l’intervento della caccia e la reazione contraerea; è stato abbattuto un apparecchio ne­mico. Nostre formazioni d’assalto e da caccia hanno bombardato e mitragliato numerosi elementi meccanizzati ed una ridotta nemica.

Tutti i nostri apparecchi sono rientrati. Sul fronte greco, operazioni di carattere locale. Malgrado le avverse condizioni atmosferiche, for­mazioni aeree hanno spezzonato con successo apprestamenti nemici. In Africa orientale, azioni locali di pattuglie e di artiglieria. Veli­voli nemici hanno bombardato nostre località in Etiopia senza arre­care danni.

  • Bollettino n. 579

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 2 gennaio 1942:

Nessun avvenimento di rilievo sul fronte di Agedabia. Reparti dell’Arma aerea hanno attaccato con successo le forze nemiche che, battute nei giorni precedenti, ripiegavano verso nord – est. Prose­guono violenti i combattimenti intorno a Bardia. Una squadra na­vale nemica ha rinnovato azioni di bombardamento contro la Piazza. Tiri di artiglieria nella zona di Sollum – Halfaya.

Un nostro cacciatore, levatosi su allarme nel cielo di Tripoli, ha ab­battuto due apparecchi del tipo Beaufighter. Due altri velivoli avversari, colpiti dalle artiglierie contraeree, sono precipitati al suolo ad est di Agedabia.

In seguito ad incursioni nemiche, sono segnalati danni ad alcuni edi­fici di Misurata e Mellaha (Tripoli); due vittime tra la popolazione. Formazioni dell’aviazione germanica hanno bombardato di giorno e di notte l’isola di Malta: sono stati osservati incendi ed esplosioni.

  • Bollettino n. 952

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 2 gennaio 1941:

Sul fronte sirtico nostri caccia – bombardieri hanno attaccato reparti avanzati e concentramenti di automezzi britannici. Tre apparecchi sono stati abbattuti in combattimento dalla caccia germanica.

In Tunisia posizioni tatticamente importanti venivano raggiunte da una riuscita nostra puntata locale. Nel corso di vivaci scontri, cac­ciatori tedeschi distruggevano sei velivoli avversari; un altro preci­pitava colpito dalla difesa contraerea di Sfax.

Formazioni germaniche hanno nuovamente agito sul naviglio anglo­americano nelle acque algerine: alcuni mercantili e una unità da guerra risultano gravemente danneggiati.

Le attrezzature belliche dell’isola di Malta sono state bombardate da reparti dell’aviazione italiana.

Il nemico ha compiuto una incursione su Palermo nella scorsa notte: i danni causati non sono gravi; accertati finora 6 morti e 4 feriti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.