2^ G.M. Africa Settentrionale

Battaglia di El Alamein, i primi 7 giorni nei bollettini ufficiali

Post dedicato ai bollettini diramati dal Comando Supremo Italiano relativo ai primi 7 giorni di battaglia sul fronte di El Alamein

  • Bollettino n. 882

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 25 ottobre 1942:

Dopo intensa preparazione di artiglieria il nemico ha attaccato i set­tori settentrionale e meridionale del fronte di el Alamein con im­portanti forze blindate e di fanteria.

L’avversario, ovunque respinto, ha subito gravi perdite soprattutto in mezzi corazzati, di cui 47 risultano finora distrutti.

La battaglia continua.

L’aviazione britannica intervenuta con poderose formazioni a so­stegno dell’azione terrestre, è stata efficacemente, contrastata dalla caccia dell’Asse che abbatteva 16 apparecchi in fiamme; 4 altri pre­cipitavano al suolo sotto il tiro delle batterie contraeree.

  • Bollettino n. 883

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 26 ottobre 1942:

Sul -fronte egiziano rinnovati violenti attacchi nemici, appoggiati da mezzi blindati, sono falliti; il numero dei carri armati avversari di­strutti é salito a 104.

Formazioni aeree italiane e germaniche hanno condotto azioni di bombardamento e mitragliamento su accampamenti e depositi nelle retrovie britanniche; in duelli aerei 14 apparecchi venivano abbattuti dalla caccia dell’Asse.

Un tentativo nemico di sbarco a tergo delle nostre linee, nella zona di Marsa Matruh, .e stato frustrato dal pronto intervento di velivoli d’assalto che costringevano le numerose motobarche cariche di trup­pe a desistere dall’azione e ad invertire la rotta; una delle imbarca­zioni, centrata da bombe, saltava in aria.

  • Bollettino n. 884

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 27 ottobre 1942:

La battaglia é divampata anche ieri aspra e serrata sul fronte di el Alamein dove l’avversario ha impegnato nuove ingenti forze nel tentativo di rompere il nostro schieramento. Altri 111 carri armati nemici e 38 autoblindo sono stati distrutti. Nei combattimenti del giorno 25 si è distinto per tenacia e valore il III Battaglione del 61° Reggimento Fanteria Trento. L’aviazione dell’Asse ha svolto intensa attività attaccando ripetutamente i centri delle retrovie britannici: 15 apparecchi risultano distrutti dalla caccia italiana e germanica.

Postazione Folgore a El Alamein

  • Bollettino n. 885

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 28 ottobre 1942:

Attacchi e contrattacchi delle opposte formazioni blindate e di fan­teria si sono susseguiti, segnatamente nel settore settentrionale del fronte egiziano; un’importante posizione, contesa con particolare ac­canimento, è rimasta in nostre mani dopo aspri combattimenti. Il nemico ha perduto nella giornata di ieri 53 carri armati distrutti o catturati.

In vivaci scontri svoltisi nel cielo della battaglia, 21 velivoli britan­nici venivano abbattuti: 11 dai cacciatori italiani, 10 da quelli ger­manici; un altro precipitava al suolo centrato dalle batterie con­traeree.

Cinque nostri apparecchi non hanno fatto ritorno dalle operazioni.

  • Bollettino n. 886

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 29 ottobre 1942:

La violenta battaglia, che da cinque giorni si combatte sul fronte di el Alamein, ha visto anche ieri rinnovati poderosi attacchi nemici ai quali le forze dell’Asse hanno opposto accanita resistenza. Ab­biamo distrutto alcune altre decine di carri armati e fatto parecchie centinaia di prigionieri.

In efficaci azioni a volo radente, reparti dell’arma aerea italiana e germanica hanno mitragliato e spezzonato concentramenti di trup­pe e di mezzi sulle linee avversarie. Due velivoli britannici venivano abbattuti da aviatori tedeschi, due altri dalle batterie contraeree.

  • Bollettino n. 887

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 30 ottobre 1942:

Il nemico ha ancora attaccato con grandi forze blindate le nostre posizioni sul fronte egiziano, senza conseguire alcun risultato. Qualche iniziale infiltrazione è stata prontamente arginata ed eli­minata dalle valorose truppe dell’Asse che hanno distrutto, in dura lotta, 39 carri armati; di questi 13 ad opera di un battaglione ger­manico particolarmente distintosi.

L’aviazione dell’Asse ha agito a più riprese sullo schieramento av­versario bombardando e mitragliando gruppi di mezzi e ammassamenti di truppe. In combattimento i cacciatori tedeschi abbattevano 3 velivoli.

Un duplice tentativo di sbarco nella zona di Marsa Matruh è stato stroncato, con notevoli perdite per l’avversario, dall’immediato in­tervento della difesa e di reparti aerei.

  • Bollettino n. 888

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 31 ottobre 1942:

Sul fronte dell’Egitto la battaglia ha segnato ieri un tempo d’arresto; scontri di elementi esploranti e duelli di artiglierie hanno caratte­rizzato la giornata.

Alcuni mezzi blindati leggeri, che tentavano un’incursione nelle nostre retrovie, venivano prontamente individuati e distrutti. Reparti da caccia dell’Asse hanno vigorosamente contrastato l’atti­vità dell’aviazione nemica e abbattuto in combattimento 7 apparec­chi britannici; un altro è precipitato al suolo colpito dal tiro con­traereo.

La ferrovia e la rotabile fra el Alamein e Hammam sono state bom­bardate con buoni risultati da una nostra formazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.