2^ G.M. Africa Settentrionale

Mussolini sprona Graziani ad attaccare in Africa settentrionale

Abbiamo visto in precedenza come a seguito della tragica morte di Italo Balbo, il  Governatore della Libia e comandante superiore delle Forze Armate italiane in Africa Settentrionale, avvenuta il 28 giugno nei cieli di Tobruk, il suo posto fosse preso dal maresciallo d’Italia Rodolfo Graziani a quei giorni Capo di Stato Maggiore del Regio Esercito.

Maresciallo Graziani

Graziani appena giunto in Africa si era reso conto della difficile situazione delle truppe italiane, presenti si in grande numero, ma con armamenti vecchi ma soprattutto scarsamente motorizzata.

Graziani cominciò a prendere tempo e a cercare di rimandare l’attacco, che poi ebbe inizio il 13 settembre sotto la minaccia di Mussolini di ritorsioni verso di lui. Durante il periodo che intercorse fra l’arrivo di Graziani in Africa e l’inizio dell’offensiva fu molto vivace lo scambio di messaggi fra Mussolini che spingeva per attaccare e Graziani che tergiversava.

Uno dei messaggio più significativi veniva inviato dal Duce il 19 agosto 1940 dove fra l’altro si diceva:

Maresciallo Graziani LibiaL’invasione della Gran Bretagna è decisa, è in corso di ultimazione come preparativi e avverrà. Circa l’epoca, può essere tra una settimana o fra un mese. Ebbene, il giorno in cui il primo plotone di soldati germanici toccherà il territorio inglese Voi simultaneamente attaccherete. Ancora una volta Vi ripeto che non ci sono obiettivi territoriali, non si tratta di puntare su Alessandria e nemmeno su Sollum. Vi chiedo soltanto di attaccare le forze inglesi che avete di fronte. Mi assumo la piena responsabilità personale di questa decisione […] Dopo dodici mesi di attesa e di preparazione è tempo di attaccare le forze che difendono l’Egitto. Non ho dubbi sull’esito finale della battaglia […] Maresciallo Graziani come già vi dissi nel nostro ultimo colloquio, il tempo lavora contro di noi. La perdita dell’Egitto sarà il colpo di grazie per la G.B., mentre questo ricco paese – necessario per le nostre comunicazioni con l’Etiopia – è il grande premio che l’Italia attende e che – ne sono sicuro – voi le darete […] ”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.