Bollettini di guerra 8 agosto 1940-41-42-43

  • Bollettino n. 60

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 agosto 1940:

Una delle nostre colonne che tre giorni fa aveva varcato la frontiera della Somalia britannica è giunta al mare e ha occupato Zeila. Nell’Africa orientale nostre formazioni da bombardamento hanno at­taccato l’aeroporto di Wajir, distruggendo al suolo tre apparecchi e provocando gravi danni ed incendi negli impianti della base; un aereo da caccia avversario è stato abbattuto in combattimento. Incur­sioni aeree nemiche su Dire Daua e Massaua hanno recato danni non importanti. Nel Mediterraneo orientale un convoglio nemico di cin­que piroscafi, scortato da navi da guerra, è stato bombardato dalla nostra aviazione; due piroscafi sono stati colpiti e seriamente dan­neggiati.

  • Bollettino n. 430

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 agosto 1941:

Nelle notti dal 6 all’8 unità della R. Aeronautica hanno colpito basi aeree e navali di Malta.

A Famagosta (Cipro) nostri velivoli hanno bombardato depositi e sistemazioni portuali provocando incendi.

Nell’Africa settentrionale, sul fronte di Tobruk, limitata attività di artiglierie. In combattimenti aerei due velivoli inglesi sono stati ab­battuti dai cacciatori germanici.

Aerei nemici hanno lanciato bombe su località della Cirenaica e su Tripoli: due morti e alcuni feriti.

Nell’Africa orientale situazione invariata.

  • Bollettino n. 802

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 agosto 1942:

Sul fronte egiziano in tentativi d’incursione contro il nostro schie­ramento la R.A.F. perdeva 13 velivoli abbattuti in vittoriosi combat­timenti dai cacciatori germanici. Due altri apparecchi nemici, rag­giunti dal tiro di batterie contraeree, precipitavano al suolo: un pi­lota veniva catturato.

Nostri bombardieri hanno condotto riusciti attacchi sui centri logi­stici avversari.

Bollettino n. 1.170
Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 8 agosto 1943:

Le forze italo – germaniche, che sotto la crescente pressione del ne­mico sono state costrette a cedere terreno, resistono strenuamente su nuove posizioni nella regione delle Caronie e dell’Etna. Nel corso della giornata la caccia germanica ha abbattuto 4 velivoli. Formazioni aeree tedesche attaccavano naviglio avversario lungo le coste della Sicilia e nelle acque di Biserta affondando un cacciator­pediniere e due piroscafi di medio tonnellaggio e danneggiando altre unità da guerra e mercantili per oltre 50 mila tonnellate di stazza. Incursioni di notevole entità sono state compiute questa notte su Torino, Milano e Genova; i danni sono considerevoli specie nei quar­tieri centrali delle prime due città; non ancora accertate le perdite. A Milano le batterie della difesa hanno distrutto due velivoli.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...