Bollettino di guerra del 21 luglio 1943

Bollettino n. 1152

Il Quartier Generale delle Forze Armate comunica in data 21 luglio 1943:

Nel settore centrale del fronte siculo le truppe dell’Asse hanno sgom­brato — dopo aspri combattimenti — Caltanissetta ed Enna, portan­dosi su nuove posizioni.

Dal 10 al 20 luglio 228 carri armati nemici sono stati distrutti ed un centinaio danneggiati oltre ai molti perduti dall’avversario du­rante le operazioni di sbarco.

Velivoli del nostro 5° stormo d’assalto compivano una audace azione sul porto di Augusta, colpendo gravemente un mercantile di grosso tonnellaggio ed una nave da trasporto. Venivano abbattuti in com­battimento 2 apparecchi avversari: 3 dei nostri non facevano ritorno. Bombardieri pesanti tedeschi attaccavano nella notte sul 20 il porto di Malta: risultano colpite le attrezzature portuali e 7 navi mercantili, delle quali 2 sono da ritenere affondate.

Motosiluranti germaniche hanno colato a picco nelle acque della Si­cilia 2 cacciatorpediniere ed un piroscafo da 3 mila tonnellate, silu­rando inoltre un mercantile di media stazza: tutte le unità sono rientrate alla base. Incursioni avversarie su Napoli e su località della Campania, della Calabria e della Sardegna causavano scarsi danni e poche vittime: sono stati abbattuti dalle batterie della difesa 2 aerei a Napoli, uno nei pressi di Salerno, uno nei dintorni di Decimo (Cagliari).

A seguito delle incursioni citate del bollettino odierno sono stati fi­nora accertati, a Napoli e provincia, 13 morti e 45 feriti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...